Il corpo dell’edificio, convesso in angolo, imponente e snello insieme, caratterizza decisamente l’accesso al paese. 

L’edificio, nato come Mulino Enel, da tempo in disuso, conserva proprio per questo caratteri stilistici e finiture degli anni ‘30: eleganti infissi in ferrofinestra, un alto basamento, tetto piano.